terapia di gruppo roma

La dipendenza affettiva

“Dei buoni amici dissero a mia madre che io ero triste, che mi avevano visto pensieroso. Mia madre mi strinse a lei con un sospiro: “tu sei così gioioso, sei sempre così canterino! Possibile che tu ti lamenti di qualcosa?”. Aveva ragione lei (…) mia madre continuava a dirmi che io ero il più felice dei ragazzini. Come potevo io non crederle dato che questo era vero?” (J.P.Sartre)

Ansia da Separazione nei bambini: sintomi e interventi da attuare

L’ansia da separazione è un vissuto che alcuni bambini sperimentano nel momento in cui sono alle prese con eventi che portano ad un allontanamento – seppur temporaneo – dalle figure di riferimento a cui sono legati affettivamente (il primo esempio che viene alla mente riguarda l’inserimento scolastico ma possono esserci molte altre occasioni per un bambino in cui può manifestarsi questa particolare reazione). L’ansia da separazione può comparire come reazione emotiva adeguata in un particolare stadio di sviluppo e crescita del bambino stesso. Essa infatti emerge nel momento in cui il bambino comincia a comprendere di essere un’entità separata e ben distinta dalle proprie figure di riferimento e nello stesso tempo acquista la consapevolezza che qualcosa o qualcuno continua ad esistere anche quando non è immediatamente visibile o raggiungibile (permanenza dell’oggetto). Perché l’ansia da separazione nei bambini possa divenire un vero e proprio disturbo (Disturbo d’Ansia da Separazione – D.A.S.) è necessario che i sintomi ad essa associati siano persistenti e comportino un disagio significativo o compromissione dell’area sociale e scolastica. I sintomi a cui si fa riferimento riguardano una gamma di preoccupazioni intense ed eccessive circa le persone care da cui il bambino si distacca (come la paura che possa loro accadere qualcosa di dannoso) e che, sul piano pratico, si traducono in riluttanza o rifiuto di andare a scuola o di prendere parte ad attività che prevedono l’assenza dei genitori. In particolare il pensiero preventivo della separazione può venire espresso dal bambino attraverso lamentele di sintomi fisici (mal di testa, dolori di stomaco, nausea o vomito). L’espressione “fisica” del disagio è l’unico mezzo a disposizione del bambino per segnalare uno stato interno di forte angoscia poiché non ha ancora gli strumenti per...