Terapia familiare a Roma

Servizi di psicoterapia familiare a Roma sono attivi presso il Centro di Psicologia Clinica e Psicoterapia, ad opera di psicoterapeuti specializzati iscritti all’Albo di riferimento. Le attività, svolte presso la sede di Montesacro-Talenti, sono rivolte a nuclei familiari che stanno vivendo fasi di vita complicate, magari legate a difficoltà genitoriali o nel rapporto con i figli, oppure conseguenti ad esperienze traumatiche.

Per maggiori informazioni

Cos’è la psicoterapia familiare?

La terapia familiare è un modello di intervento psicoterapeutico che prende in carico l’intero sistema famiglia e il relativo contesto di appartenenza.

La famiglia, oltre a fungere da matrice di identità e ad essere veicolo principale di trasmissione di modalità emotive e comportamentali, è anche la fonte da cui ogni componente riceve il sostegno per affrontare le difficoltà quotidiane e i momenti critici del ciclo di vita. Spesso le famiglie, di fronte ad eventi stressanti o di forte cambiamento, tendono a mettere in atto in modo più o meno inconsapevole comportamenti ripetitivi o disfunzionali che anziché attenuare il disagio dei singoli individui concorrono ad alimentarlo.

L’obiettivo principale della psicoterapia familiare è quello di promuovere le risorse già presenti, anche se nascoste, all’interno del sistema e ridurre la sofferenza favorendo il cambiamento attraverso la costruzione di nuovi equilibri.

La terapia familiare è particolarmente indicata per il trattamento di:

  • Problematiche legate alla funzione genitoriale
  • Problematiche nella relazione tra genitori e figli
  • Disturbi dell’infanzia o dell’adolescenza
  • Esperienze traumatiche: lutti, incidenti, malattie fisiche o psicologiche di un componente
  • Disturbi alimentari

A seconda delle specifiche situazioni è possibile prevedere anche incontri di coppia per i diversi sottosistemi familiari (genitori e figli) ed essere applicata come contesto principale di intervento o come trattamento combinato ad una terapia individuale. È bene, però, sottolineare come la terapia familiare sia concettualmente distinta dalla terapia di coppia.

Quando rivolgersi a uno psicoterapeuta familiare?

Le motivazioni che possono spingere una famiglia a chiedere il supporto di uno specialista e a intraprendere una psicoterapia familiare sono molto variegate e si differenziano in base al momento del ciclo di vita del nucleo stesso. Il malessere vissuto da uno dei membri del sistema può essere considerato come l’espressione di un disagio più diffuso all’interno del nucleo familiare. Il progetto terapeutico sarà quindi adattato alla singola situazione e potrà prevedere un solo percorso di terapia familiare o essere affiancato a uno o più percorsi individuali.

Nel corso della vita la famiglia è chiamata a fronteggiare diversi eventi critici, ovvero situazioni che impongono una riorganizzazione e un adattamento ai mutamenti interni ed esterni al sistema affinché esso stesso possa mantenere un equilibrio.

Questi eventi si distinguono in:

  • Eventi critici normativi
  • Eventi critici para-normativi

Gli Eventi critici normativi sono tutti gli avvenimenti prevedibili della vita che non per questo sono meno destabilizzanti per il nucleo, si tratta di tappe che ogni famiglia si trova ad attraversare e che per essere superate prevedono dei cambiamenti a livello strutturale e relazionale per far fronte alle nuove esigenze:

  • la coppia sposata
  • la nascita di un figlio
  • l’adolescenza
  • l’abbandono del nido del giovane adulto che ricerca la propria indipendenza
  • l’età anziana

Fanno parte invece degli eventi critici para-normativi, tutte quelle situazioni imprevedibili, inattese che scuotono dalle fondamenta la famiglia e rappresentano veri e propri eventi traumatici:

  • la morte di un membro della famiglia
  • un divorzio o una separazione
  • improvvisi problemi di salute
  • perdita del lavoro

Tali eventi possono mettere a dura prova il sistema familiare e possono generare conflitti e tensioni a livello emotivo cosi da trovare espressione nel singolo individuo, spesso nei figli, la cui difficoltà diventa sintomo del disagio familiare.

Obiettivi della terapia familiare

Obiettivo della terapia familiare è dare modo e spazio affinché i vari membri della famiglia prendano sempre più consapevolezza e sperimentino nuove modalità di relazionarsi gli uni con gli altri. La terapia avrà lo scopo di supportare tutti i membri e facilitare un processo di trasformazione che vedrà come assoluti protagonisti i componenti del nucleo stesso.

Il terapeuta infatti fungerà da facilitatore, creerà uno spazio di condivisione rispettando le singole identità, comprendendo i differenti bisogni e allo stesso tempo favorendo dei processi sinergici fra i vari componenti.

Scrivici

Compila e invia il form con precise richieste o domande, ti risponderemo immediatamente
Privacy Policy*
Iscrizione alla Newsletter
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.