Psicoterapia di Coppia

I rapporti all’interno di una coppia possono cambiare, peggiorare e portare a una crisi. Le cause sono tantissime. La psicoterapia di coppia per i due partner significa: evolversi e comunicare. Una terapia di coppia a volte è necessaria, senza essere vista come un’incognita, anzi. Il lavoro, i figli e tanti altri problemi possono minare il benessere familiare e il rapporto di coppia. Affrontare la crisi con una psicoterapia di coppia è un grande passo.

Hai mai provato ad affrontare e gestire pensieri, sentimenti ed emozioni dentro di te, prima di cambiare la coppia? Parliamone…

La psicoterapia di coppia serve ad aiutare la coppia che sperimenta delle difficoltà emotive, sociali o sessuali. A Roma, come nelle altri grandi città, ci sono molti studi e psicoterapeuti. Rivolgersi ad un professionista è importante ed è un primo passo per salvaguardare la coppia in crisi.

La coppia è l’incontro di due mondi.
L’individualità dei due partner che entrano in contatto e creano dei comportamenti relazionali. Prima della coppia c’è la persona. Il nostro obiettivo è aiutare entrambi i partner a modificare il rapporto con se stessi. Solo così le relazioni all’interno della coppia possono essere modificate

La psicoanalisi nella coppia

Il nostro approccio alla psicoterapia di coppia è psicoanalitico. Un metodo che si differenzia da altri perché non ha come obiettivo la correzione dei comportamenti relazionali tra i partner. Bensì, aiutiamo entrambi i partner a modificare il rapporto con se stessi. In questo modo verranno modificati anche i comportamenti relazionali all’interno della coppia. Con la psicoterapia di coppia puntiamo a ripristinare uno spazio comunicativo tra i due partner, in modo che essi e la coppia che formano possano continuare ad evolversi.

I motivi di una crisi di coppia

Le motivazioni che possono portare a intraprendere una psicoterapia di coppia possono essere diverse:

  • profondo scontento di entrambi o di uno dei membri della coppia;
  • conflittualità estreme e distruttive;
  • coinvolgimento, a vario titolo, dei figli nei conflitti di coppia e nelle loro conseguenze;
  • periodi di particolare difficoltà, quali la malattia o il disagio psichico di uno dei due partner ma anche momenti di vita critici come la nascita di un figlio, un licenziamento o il pensionamento, i quali spesso alterano gli equilibri di coppia;
  • problemi sessuali.

I disturbi alla base di una crisi di coppia

Veri e propri disturbi possono causare una crisi di coppia. Nella psicoterapia di coppia, durante il percorso terapeutico, si parla e ci si confronta sulla vita di coppia e su cosa la altera: comportamenti, eccessi e veri e propri disturbi, come:

  • depressione
  • depressione post partum
  • autostima
  • disturbi sessuali
  • gelosia

Coppia in crisi, i sintomi

Una coppia che richiede un aiuto lo fa perché spinta da alcuni sintomi evidenti. Manifestazioni distruttive sempre in crescendo come le critiche, il disprezzo, per azioni o operato del partner, e la mancanza di dialogo sono sintomi evidenti di una crisi di coppia. Inoltre, anche comportamenti quotidiani ripetitivi, che seguono “copioni” difficili da modificare, sono sintomi forti di un malessere da analizzare.

Un colloquio è un primo passo

La psicoterapia di coppia può essere intrapresa dopo il colloquio psicologico di coppia il quale serve ad individuare le problematiche della coppia nonché il percorso terapeutico più efficace per risolverle. ll colloquio psicologico di coppia serve a individuare e definire i problemi emotivi, sociali o sessuali che una coppia si trova ad affrontare, suggerendo un percorso terapeutico per una loro possibile soluzione.

Approccio e obiettivi della terapia di coppia

Il nostro approccio è psicoanalitico; operiamo per affrontare, gestire pensieri, sentimenti ed emozioni. L’obiettivo è aiutare i due partner a modificare il rapporto con se stessi.

Durante la psicoterapia di coppia vengono messe in luce ed analizzate dinamiche e prospettive magari inconsapevoli ad uno o entrambi i partner; si opera, inoltre, per affrontare e gestire pensieri, sentimenti ed emozioni anche sgradevoli e magari sottaciuti.

Il nostro approccio si differenzia da altri anzitutto perché non ha come primo obiettivo la correzione dei comportamenti relazionali tra i partner. Infatti, questi comportamenti sono la conseguenza dell’incontro dei mondi interni dei due partner, per cui è necessario lavorare a questo livello.

L’obiettivo principale, dunque, è quello di aiutare entrambi i partner a modificare il rapporto con se stessi. In questo modo verranno modificati anche i comportamenti relazionali all’interno della coppia. Per questo lo psicoterapeuta considera con attenzione la dimensione inconscia degli individui e della coppia. L’inconscio viene indagato attraverso l’analisi non solo dei comportamenti, ma anche dei sogni, delle fantasie e dei miti familiari e personali. Dunque lo strumento cardine della nostra psicoterapia di coppia è l’interpretazione e la sua condivisione con la coppia affinché impari da sé ad interpretarsi. Lo scopo ultimo non è quello di riconciliare la coppia né di dividerla: tutto dipenderà dall’evoluzione della coppia stessa e degli individui che la formano. In alcuni casi, inoltre, uno o entrambi i membri della coppia possono seguire un percorso terapeutico individuale.

La terapia di coppia funziona?

Funziona. L’importante è che ci sia la motivazione al cambiamento da parte della persona. Benché ogni coppia sia diversa dalle altre, non deve mai venir meno il suo ruolo nella cura e crescita dei partner. Come la psicoterapia individuale, anche quella di coppia analizza le emozioni e i contenuti inespressi che inibiscono o contrastano la crescita della coppia e degli individui. Dunque anche la psicoterapia di coppia prevede un lavoro di elaborazione e la possibile modificazione del rapporto con sé stessi. La psicoterapia di coppia, però, interviene anche sui processi comunicativi interni alla coppia, allo scopo di interrompere i rigidi “copioni” che spesso si sviluppano al suo interno.

Il dialogo nella coppia

La ricostruzione del dialogo è fondamentale: indipendentemente da come si evolverà la coppia, i partner debbono riuscire a comprendersi e ritrovare uno spazio di senso comune, che permetterà loro di evolversi come individui e come coppia. Inoltre, la terapia di coppia permette di comprendere l’uso reciproco dell’altro per regolare il proprio equilibrio, sia nel bene che nel male. Infatti, durante la terapia di coppia spesso si scopre che i partner tendono ad usare inconsapevolmente l’altro per gestire i propri aspetti personali rimossi, o non riconosciuti in quanto ritenuti negativi. Questo può avvenire in molti e differenti modi; quello più comune è l’uso costante ed inconsapevole di proiezioni reciproche (attribuire all’altro aspetti di sé negati, non riconosciuti o rimossi).

Per Avere Informazioni sulla Terapia di Coppia

Contattaci